LISTE DI ATTESA

I tempi di attesa per le prestazioni sanitarie costituiscono uno dei determinanti fondamentali della qualità dell’assistenza percepita dagli Utenti, contribuendo in modo rilevante al rapporto di fiducia verso la ns. Organizzazione. 

Pertanto la gestione delle liste di attesa dei pazienti è rigorosamente improntata ai principi di uguaglianza e imparzialità a garanzia dei fondamentali diritti della persona quali la tutela della salute e l’uguaglianza nell’accesso alle prestazioni sanitarie. 

È assolutamente vietato a tutto il personale del Centro Minerva di ricevere denaro, doni o qualsiasi altra utilità, o di accettarne la promessa da chiunque voglia conseguire un trattamento in violazione della normativa e/o delle presenti disposizioni.  

Modalità di inserimento. L’utente, qualora il Centro non abbia la possibilità di rilasciare la disponibilità immediata al trattamento, può essere inserito in lista di attesa o scegliere un’altra struttura.

La lista di attesa è organizzata in base ai regimi e alle tipologie di trattamento e si fonda sul criterio cronologico di presentazione della prescrizione.

Condizione per la registrazione in Lista di attesa per le prestazioni di riabilitazione ex art 26 L. 833/78 è la consegna di copia del Progetto Riabilitativo Individuale (Piano Terapeutico Individuale) stilato dal medico prescrittore di struttura pubblica oppure, per le prestazioni di Fisiokinesiterapia ex art 44, copia della prescrizione medica dello specialista con i dati anagrafici del paziente, data di rilascio, diagnosi, indicazione del trattamento riabilitativo e frequenza dello stesso. 

Criteri di scorrimento. I criteri adottati per lo scorrimento della Lista di attesa tengono conto delle disposizioni normative vigenti (tra cui il Decreto del Commissario ad Acta Regione Campania n.  41/2018 e success. modificazioni integrazioni della programmazione regionale annuale). 

Per garantire i principi di continuità e di efficacia delle cure, verrà data precedenza ai pazienti già in carico allorquando vi sarà una proroga e/o modifica e/o integrazione del Programma Riabilitativo Individuale e/o del Programma Terapeutico. 

Altri criteri per lo scorrimento della Lista di Attesa sono: 

  • La mancata accettazione degli orari di terapia da parte degli utenti; 
  • Assenza di risposta ai contatti telefonici;  
  • Mancato aggiornamento del PRI/PTR/prescrizione specialistica prima della scadenza. 

Criteri di priorità di accesso: 

  • pazienti con patologia oncologiche recenti altamente invalidanti e/o con andamento progressivo; 
  • pazienti inferiori a 3 anni con richiesta di terapia neuromotoria; 
  • pazienti con esiti di frattura e/o protesi e/o altri interventi chirurgici gravi con indicazione di priorità alta. 

Cancellazione dalla Lista di attesa. 

Periodicamente viene fatta una pulizia della lista di attesa. Ne verranno cancellati: 

  • coloro che ne faranno esplicita richiesta; 
  • coloro che non daranno riscontro all’iter di presa in carico; 
  • coloro che risulteranno già inseriti in trattamento presso altra struttura. 

 Il  Centro eroga trattamenti in regime di accreditamento con il S.S.N. 

Le dimissioni e/o le proroghe e/o le modifiche dei pazienti in carico (incremento o riduzione del numero e/o della tipologia dei trattamenti) di ciascun utente vengono decise dagli specialisti della AA.SS.LL. pertanto il Centro non conosce anticipatamente la durata effettiva di ciascun Programma/Progetto riabilitativo. 

Anche per tale motivo i tempi stimati di attesa possono subire variazioni. 

Piano per la riduzione delle liste di attesa. 

Il piano per la riduzione delle liste d’attesa adottato vede il Centro impegnato su due fronti fondamentali: 

  • ottimizzare la capacità produttiva del personale anche garantendo costantemente la massima presenza del personale in struttura mediante la programmazione delle ferie e, compatibilmente con i Piani di Trattamento dei pazienti, sostituendo il personale assente per garantire la continuità del servizio e prevenire quindi ritardi nella conclusione degli iter di trattamento; 
  • porre la massima attenzione alla gestione degli apparecchi elettromedicali e delle attrezzature in genere mediante manutenzione continua e mirata, finalizzata alla riparazione rapida e alla prevenzione delle avarie al fine di evitare interruzioni del servizio. 
Torna in alto